Torna indietro

Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945

Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945
14,25 -5%   15,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 19 agosto. 

28 punti carta PAYBACK
Tascabile:
388 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
20/01/2011
Isbn o codice id
9788806206659

Descrizione

Tra il 1938 e il 1945 in Italia furono perseguitati gli ebrei. Dapprima con le leggi razziali, con le quali il regime fascista tolse loro il lavoro, le proprietà, l'accesso alle scuole e numerosi altri diritti. Successivamente con l'internamento nei campi di concentramento, all'inizio della seconda guerra mondiale. Infine, dopo l'armistizio, sotto la Repubblica Sociale Italiana, con la deportazione e lo sterminio nei lager nazisti. Le loro lettere e i loro diari sono una fonte storica ancora da esplorare. Questa ampia scelta di diari e lettere di personalità illustri (ad esempio Vittorio Foa, Primo Levi) e meno note descrivono gli anni cruciali dalla proclamazione delle leggi razziali nel 1938 fino alla Liberazione nel 1945. Il volume riesce a cogliere il diverso spettro delle esperienze degli ebrei italiani perseguitati: la campagna di propaganda antisemita, le leggi razziali, la scelta di emigrare all'estero, l'internamento libero e nei campi di concentramento; la caduta del fascismo, l'armistizio, i primi eccidi e le grandi retate. La fuga e la caccia all'uomo; gli ebrei nella Resistenza, gli arresti e il carcere; gli ultimi scritti e i testamenti; nei lager italiani, la partenza e il difficile ritorno alla vita; il ritorno dei sopravvissuti dai campi di sterminio.