Torna indietro

Il fascismo e il governo del «locale». Partito e istituzioni in Basilicata. 1921-1940

Il fascismo e il governo del «locale». Partito e istituzioni in Basilicata. 1921-1940
19,00

Ordina ora per riceverlo mercoledì 27 ottobre. 

38 punti carta PAYBACK
Brossura:
208 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
22/04/2021
Isbn o codice id
9788815291677

Descrizione

Sin dall'inizio il fascismo si scagliò con forza contro l'«atomismo» della società liberale e la conflittualità tra le classi che la caratterizzava. Tra i suoi obiettivi ci fu dunque subito quello di aggregare la litigiosissima borghesia e di risolvere nella potenza dello Stato i contrasti tra capitale e lavoro. Lungo il ventennio, nel discorso pubblico del regime si consolidò la rappresentazione di una società pacificata in nome della grandezza nazionale. A partire da un angolo visuale rovesciato (quello di una realtà estremamente periferica), il volume si domanda se e come quel progetto fascista sia stato realizzato. La ricostruzione dei lineamenti e delle dinamiche del regime in una delle più remote periferie italiane com'era quella lucana, caratterizzata da poteri economici, politici e culturali «deboli» (e perciò certo anche più facilmente permeabili), permette di guardare all'Italia fascista «dal basso», nella prospettiva del rapporto tra centro e periferia. Come in una radiografia penetrante, che mostri da vicino le viscere più nascoste del regime.