Torna indietro

La forma della passione. Linguaggi narrativi e gestuali del Settecento francese

La forma della passione. Linguaggi narrativi e gestuali del Settecento francese
11,50

Ordina ora per riceverlo venerdì 25 settembre. 

23 punti carta PAYBACK
Libro:
144 Pagine
Editore:
Mondadori Education
Pubblicato:
26/02/2014
Isbn o codice id
9788800744836

Descrizione

La riflessione filosofica è nel Settecento la causa di cambiamenti radicali nell'arte tutta, capaci di stimolare la nascita di nuovi generi letterari e pittorici, di produrre quella riforma del teatro che porta al riconoscimento pieno del ruolo dell'attore e della sua artisticità. Lo scrittore, l'attore, il pittore sono artisti accorti e solleciti solo se capaci di cogliere le sfumature gestuali attraverso l'osservazione dell'uomo e dei suoi atteggiamenti. L'artista, come il filosofo, deve uscire dal suo studio e guardare la natura in tutte le sue sfaccettature, esaminare e memorizzare gli uomini e i loro volti, la loro fisionomia e più di tutto le loro azioni. Il Settecento rivendica la potenzialità del gesto, un linguaggio delle passioni che non è arbitrario, sebbene non possa essere del tutto codificato. L'espressione gestuale, nell'ambito della scrittura, dell'arte attoriale e di quella pittorica, è valore espressivo mai inferiore alla parola.