Torna indietro

La forza della coscienza. Storia di una persuasione: Claudio Baglietto e Aldo Capitini

La forza della coscienza. Storia di una persuasione: Claudio Baglietto e Aldo Capitini
9,50 -5%   10,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 25 gennaio. 

19 punti carta PAYBACK
Brossura:
96 Pagine
Editore:
Biblion
Pubblicato:
29/05/2020
Isbn o codice id
9788833830452

Descrizione

Filosofi della nonviolenza e uomini dotati di una forte coscienza individuale e di una grande consapevolezza del proprio obbligo morale, di intonazione kantiana, Claudio Baglietto (1908-1940) e Aldo Capitini (1899-1968) appartengono alla esigua schiera dei "persuasi", di coloro che hanno saputo «dire "sì" al bene e dire "no" al male». L'intensificarsi del sodalizio culturale e spirituale tra i due, nato nel contesto della Scuola Normale Superiore di Pisa durante l'"era Gentile" e sviluppatosi in un legame di amicizia personale mai reciso, viene ricostruito attraverso le voci e le lettere dei protagonisti, con un'attenzione storico-politica e, al contempo, etica, finalizzata a cogliere le motivazioni profonde sottese al loro rifiuto. Un rifiuto messo in atto per rispondere a un'urgenza e a un imperativo morale e religioso, prima ancora che politico.