Torna indietro

Il giardino francese alla corte di Torino (1650-1773). Da André Le Notre a Michel Benard

Il giardino francese alla corte di Torino (1650-1773). Da André Le Notre a Michel Benard
31,35 -5%   33,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 13 dicembre. 

63 punti carta PAYBACK
Brossura:
258 Pagine
Editore:
Olschki
Pubblicato:
17/05/2021
Isbn o codice id
9788822267399

Descrizione

I giardini, per quanto affidati ai tempi lunghi della natura, possiedono un carattere effimero non dissimile da quello della decorazione d'interni: soggiacciono alla volontà di rinnovo della committenza e alla necessità di presentarsi attenti alle novità del gusto. L'obiettivo di questa indagine è dare visibilità a ciò che è invisibile, ricostruendo l'arte e lo sviluppo di quegli spazi nel tempo, attraverso dati e disegni che adesso si possono trovare solo negli archivi. Esempi di influenza francese - non esclusiva piemontese, ma qui meglio che altrove oggettivata in creazioni che traducono e trasformano architetture, stili e atmosfere - i giardini della corte torinese sono espressione di una cultura e di una sensibilità che tiene conto del contesto locale e delle sue caratteristiche. Il periodo preso in esame (1650-1773) tra il ducato di Savoia e Il regno di Sardegna, racconta molto bene la circolazione delle idee in Italia e in Europa.