Torna indietro

Il ginocchio sul collo. L'America, il razzismo, la violenza tra presente, storia e immaginari

Il ginocchio sul collo. L'America, il razzismo, la violenza tra presente, storia e immaginari
8,50 -50%   17,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 26 giugno. 

17 punti carta PAYBACK
Brossura:
160 Pagine
Editore:
Donzelli
Pubblicato:
21/10/2020
Isbn o codice id
9788855221375

Descrizione

L'assassinio di George Floyd, afroamericano ucciso da un poliziotto bianco durante l'arresto il 25 maggio 2020 a Minneapolis, ha scoperchiato l'intreccio di contraddizioni e ingiustizie del nostro tempo. A protestare sono scesi in piazza non solo i suoi fratelli e le sue sorelle afroamericani, ma anche bianchi, ispanici, uomini e donne, soprattutto giovani, che sentono sul collo il ginocchio mortale delle crescenti diseguaglianze. L'impressionante e ininterrotta sequenza di brutali violenze di stato da parte della polizia contro gli afroamericani continua ad accompagnare, come un sottofondo inquietante, la campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti, e le immagini delle rivolte sono ormai sempre più sotto i nostri increduli occhi di cittadini europei. In questo libro Alessandro Portelli, intrecciando racconto storico e immaginari letterari, simbolici e musicali, ripercorre le vicende che hanno portato a quella scena, dalle ribellioni che l'hanno seguita agli eventi che l'hanno preparata nell'ultimo decennio, alla memoria di alcune grandi rivolte della storia afroamericana.