Torna indietro

Il giorno più bello. I matrimoni del secolo

Il giorno più bello. I matrimoni del secolo
7,87 -55%   17,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 27 agosto. 

16 punti carta PAYBACK
Rilegato:
277 Pagine
Editore:
Rizzoli
Pubblicato:
13/05/2008
Isbn o codice id
9788817023719

Descrizione

L'amore non è per sempre, ma al momento del sì, nel "giorno più bello", crediamo, o fingiamo di credere, all'amore romantico. Non solo noi, ma anche principi & principesse, re e dive da Oscar, imperatori, presidenti, artisti, mostri sacri, imprenditori, statisti e premi Nobel, miliardari, cenerentole. Alcuni vissero per sempre felici e contenti. Per altri - molti - l'incanto della fiaba non è durato. Laura Laurenzi, che ha già narrato brillantemente gli amori appassionati e i grandi tradimenti di coppie celebri del Novecento, torna con questo libro a raccontare le emozioni e i retroscena di nozze che hanno fatto epoca e hanno lasciato un segno nell'immaginario collettivo. C'è il matrimonio blindato e provocatorio di Nicolas Sarkozy con Carla Bruni; lo sposalizio secondo Scientology di Tom Cruise; quello, chiacchierato, di Pavarotti e quello, segreto, di Berlusconi. La cerimonia ultramediatica di Francesco Totti e Ilary Blasi e quella sottotono tra Alberto Moravia e Carmen Llera; il matrimonio scandaloso del vescovo esorcista Milingo e la festa da mille e una notte in onore di David Beckham e Victoria Adams. Liturgie sacre e profane, rappresentazioni di status e di casta, alleanze del cuore e del censo. Ci sono le nozze kolossal tra Carlo e Diana (ma anche la cerimonia disadorna di Carlo e Camilla); quelle da favola fra il principe Ranieri di Monaco e Grace Kelly e quelle imperiali, cariche di presagi funesti, fra Soraya e lo scià. Le nozze fantasma di Woody Allen e Soon-Yi e quelle da razza padrona di Jaki Elkann. Il matrimonio di Mandela, di John Lennon, di Ricucci... Di queste e di tante altre nozze eccezionali a cavallo fra i due secoli, Laura Laurenzi - che a molte ha partecipato di persona - scatta una galleria di istantanee capaci di catturare non solo le sensazioni e le aspettative dell'attimo fuggente, ma anche il peso giocato dalla ragion di Stato, dal potere, dal danaro, dalla notorietà. Un "fermo immagine" che fa rivivere scenari da fiaba. Con o senza lieto fine, vicende, riti e miti che hanno alimentato i sogni di milioni di persone. Un racconto in presa diretta, narrato al tempo presente ma in grado di far presagire il futuro.