Torna indietro

Una incerta idea. Stato di diritto e diritti di libertà nel pensiero italiano tra età liberale e fascismo

Una incerta idea. Stato di diritto e diritti di libertà nel pensiero italiano tra età liberale e fascismo
28,00

Ordina ora per riceverlo lunedì 8 novembre. 

56 punti carta PAYBACK
Brossura:
346 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
19/01/2017
Isbn o codice id
9788815267757

Descrizione

Nel periodo statutario la natura dello Stato, i rapporti Stato-individuo, la libertà personale, la nozione di Stato di diritto e quella dei diritti di libertà furono temi sui quali in Italia intervennero in modo continuo, ripetitivo e a tratti compulsivo, giuristi, filosofi, politici. Di questa lettura corale, cui parteciparono i maggiori esponenti della cultura giuridica e politica insieme con personaggi meno noti, il volume si propone di ricostruire i contenuti, la molteplicità interpretativa, l'evoluzione in rapporto sia con l'espansione dello Stato nella società, sia con le ideologie politiche ed istituzionali prevalenti, sia con la maggiore dottrina europea.