Torna indietro

L'italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti

L'italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti
34,19 -5%   35,99 

Ordina ora per riceverlo lunedì 12 luglio. 

68 punti carta PAYBACK
Brossura:
296 Pagine
Editore:
Goware
Pubblicato:
20/10/2020
Isbn o codice id
9788833634050

Descrizione

Codice verbale e codice figurativo sono distinti, ma spesso anche complementari. Parlare di graffiti, illustrazioni e fumetti in rapporto all'italiano è un modo per ripercorrere l'intera storia linguistica nazionale, aperta dal graffito della catacomba di Commodilla a Roma, uno dei più antichi testi in volgare dell'intero mondo romanzo. I saggi che aprono e chiudono il volume sono dedicati alle "scritture esposte" del presente e del passato, affidate non al libro cartaceo, ma ad altri materiali, per una lettura in spazi aperti, spesso pubblici. Si va dall'antico e noto esempio pittorico di una basilica romana a un bassorilievo trecentesco napoletano; da varie scritte umbre medievali e moderne al "visibile parlare" della grande pittura toscana tre-quattrocentesca, che ha in Dante un imprescindibile punto di riferimento; dalle scritte medievali destinate a usi religiosi o magici agli ex voto popolari dei secoli XVI-XIX, fino a forme contemporanee di scritte di carattere effimero, come gli striscioni di protesta, quelli esposti negli stadi, i graffiti metropolitani.