Torna indietro

La legge truffa. Il fallimento dell'ingegneria politica

La legge truffa. Il fallimento dell'ingegneria politica
18,00

Ordina ora per riceverlo mercoledì 1 giugno. 

36 punti carta PAYBACK
Brossura:
254 Pagine
Editore:
Il Mulino
Pubblicato:
01/01/2003
Isbn o codice id
9788815094537

Descrizione

Cinquant'anni fa, nel 1953, attorno alla cosiddetta "legge truffa" si combatté una delle grandi battaglie politiche dell'Italia del dopoguerra. Il progetto di legge elettorale, che prevedeva un cospicuo premio per la coalizione che avesse ottenuto la maggioranza, è apparso ad alcuni un tentativo di restaurazione, sconfitto dall'opposizione dei partiti popolari, ad altri il primo tentativo di dar vita a un'ingegneria costituzionale in grado di garantire all'Italia quel 'governo efficiente' bloccato - si riteneva - dalla frammentazione dei partiti. A opporsi alla legge non furono solo le sinistre e le destre: accanto a queste scesero in campo, e si rivelarono decisive, molte forze intellettuali che si mobilitarono contro quella che consideravano una minaccia per la democrazia. Esperta di storia dei sistemi elettorali, Maria Serena Piretti, sulla base di molte carte inedite, presenta in questo libro una dettagliata ricostruzione di quegli eventi, non senza offrire qualche spunto di riflessione sull''ingegneria elettorale' dei giorni nostri.