Torna indietro

Il lungo addio della filosofia politica contemporanea. Processi storici e questioni epistemologiche

Il lungo addio della filosofia politica contemporanea. Processi storici e questioni epistemologiche
12,34 -5%   12,99 

Ordina ora per riceverlo venerdì 12 febbraio. 

25 punti carta PAYBACK
Brossura:
130 Pagine
Editore:
Goware
Pubblicato:
21/12/2018
Isbn o codice id
9788833631332

Descrizione

"Il paradosso della politica è la sua assenza di fondamento proprio" (Jacques Rancière). La filosofia politica da sempre ha costituito un campo di ricerca articolato e problematico: la realtà di cui essa si occupa incarna una parte caleidoscopica dell'esperienza dell'uomo. Questo testo si impegna a mettere a fuoco, in particolare, le fondamentali evoluzioni e oscillazioni della filosofia politica attraverso il XX secolo sino ai giorni nostri. Una sorta di "lungo addio" a particolari elementi, come la relazione con la Storia, lo status epistemologico rispetto ai suoi temi, il rapporto con la Ragione, il ruolo degli intellettuali. Il percorso di lettura proposto evoca tappe teoriche fondamentali: da Rawls a Habermas, da Weber a Schmitt, da Arendt a Derrida, da Strauss a Nozick, da Taylor a Rancière, da Foucault a Zizek, come pure contesti storico-sociali di riferimento. Si delinea così un possibile laboratorio di riflessioni, in cui poter sperimentare confronti e ipotesi di ricerca su questioni e concetti cruciali per la comprensione politica dell'epoca che attraversiamo. E abbiamo una grande necessità di conoscerla meglio, per governarla.