Torna indietro

Il lungo esodo. Istria: le persecuzioni, le foibe, l'esilio

Il lungo esodo. Istria: le persecuzioni, le foibe, l'esilio
9,35 -15%   11,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 20 agosto. 

19 punti carta PAYBACK
Tascabile:
333 Pagine
Editore:
Bur Biblioteca Univ. Rizzoli
Pubblicato:
01/01/2006
Isbn o codice id
9788817009492

Descrizione

A partire dall'8 settembre 1943, nelle terre che costituivano i confini orientali d'Italia - l'Istria e la Dalmazia - si consumò una duplice tragedia. I partigiani jugoslavi di Tito instaurarono un regime di terrore che prefigurava la "pulizia etnica" di molti decenni dopo e trucidarono migliaia di italiani gettandoli nelle cavità carsiche chiamate foibe. Il trattato di Parigi del 1947 ratificò poi il passaggio di Istria e Dalmazia alla Jugoslavia, scatenando l'esodo del novanta per cento della popolazione italiana (circa 300.000 persone), che abbandonò la casa e gli averi e cercò rifugio in Italia o emigrò oltreoceano. Lo storico Raoul Pupo disegna oggi un quadro completo di quelle vicende.