Torna indietro

Una mitologia eroica del fascismo. Dialogo immaginario tratto dalle memorie di Aniceto Del Massa, Pino Romualdi, Marcel Déat

Una mitologia eroica del fascismo. Dialogo immaginario tratto dalle memorie di Aniceto Del Massa, Pino Romualdi, Marcel Déat
16,15 -5%   17,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 12 agosto. 

32 punti carta PAYBACK
Brossura:
232 Pagine
Editore:
Solfanelli
Pubblicato:
01/01/2016
Isbn o codice id
9788874979752

Descrizione

Il presente tentativo di ricostruzione storica avrebbe un raggio d'influenza esiguo se non puntasse sulla qualità: La qualità è di un'altra durata, perciò scrivere secondo gli schemi fissati di un'epoca, è voler essere insinceri! osservava Aniceto Del Massa. Abbiamo scritto quindi ripudiando quegli schemi. Abbiamo scritto in funzione di una mitologia eroica, convinti che il Mito è capace di catapultare il Fascismo in un imprevedibile futuro. No, non ne faremo l'apologia, perché è da settant'anni che i vincitori vi si adoperano portandoci al marasma mondiale. A noi resta solo il compito di accertare la verità, che è di per sé sempre propositiva. Collocando ogni tassello al posto giusto, vien fuori un bilancio più equo. Ne vedrete delle belle! Posizioni consolidate crollano e altre ne prendono il posto. Churchill è un nano e Mussolini è un gigante? Ad una analisi superficiale può apparire avventato tale giudizio. Giudicare dalla sconfitta la qualità dei contendenti significa però regredire al concetto di giudizio di Dio, rilanciato dalla consorteria massonico-puritana di Roosevelt e sfociato nel Processo di Norimberga.