Torna indietro

La nazione più odiata. L'antiamericanismo degli europei

La nazione più odiata. L'antiamericanismo degli europei
12,37 -25%   16,50 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 18 maggio. 

25 punti carta PAYBACK
Brossura:
297 Pagine
Editore:
Einaudi
Pubblicato:
01/01/2007
Isbn o codice id
9788806187354

Descrizione

L'antiamericanismo come lingua comune degli europei. L'avversione per il gigante americano come filo comune nella storia del nostro continente. L'ostilità nei confronti dell'America sta crescendo in tutto il mondo e particolarmente in Europa, dove le politiche di George W. Bush hanno scatenato un'ondata di insofferenza senza precedenti. Eppure non è una novità di questi ultimi anni. Sin dalla fine del Settecento, con l'emersione degli Stati Uniti come soggetto indipendente, le classi dirigenti europee hanno mostrato diffidenza e ambiguità nei confronti di quel lontano parente. Oggi quel sentimento elitario è diventato atteggiamento popolare e di massa, regalando agli europei un potente strumento di mobilitazione emotiva. In un libro rigoroso, provocatorio e sorprendente Markovits ci racconta i percorsi di un'immagine (l'America secondo gli europei) e la storia di un'idea (il nostro antiamericanismo).