Torna indietro

La nuova scienza della mente. Storia della rivoluzione cognitiva

La nuova scienza della mente. Storia della rivoluzione cognitiva
14,25 -5%   15,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 6 agosto. 

28 punti carta PAYBACK
Tascabile:
480 Pagine
Editore:
Feltrinelli
Pubblicato:
11/04/2016
Isbn o codice id
9788807887789

Descrizione

"La nuova scienza della mente" è un tentativo di fondazione teorica e ricostruzione storica delle scienze della mente. E un libro fondamentale delle scienze cognitive. Il cognitivismo si concentra sullo studio dei processi (percezione, memoria, ragionamento, linguaggio ecc.) con cui l'individuo acquisisce e trasforma le informazioni provenienti dall'ambiente, elaborando conoscenze che influiscono in maniera determinante sul comportamento. L'approccio cognitivista è per certi versi contrapposto al cosiddetto indirizzo "comportamentista" e si avvale di definizioni e spunti teorici elaborati da altre discipline nate nella seconda metà del Novecento, quali la cibernetica, la teoria dell'informazione e la neurofisiologia. Questo spiega peraltro la fertilità dell'approccio cognitivista nell'elaborare nuovi modelli interpretativi sulla percezione, la memoria, l'attenzione, la vigilanza, il ragionamento (riletto nella formula del problem solving) e lo stesso linguaggio.