Torna indietro

La politica internazionale secondo Nenni. La Cina come partner, mezzo secolo dopo

La politica internazionale secondo Nenni. La Cina come partner, mezzo secolo dopo
19,00 -5%   20,00 
38 punti carta PAYBACK
Brossura:
368 Pagine
Editore:
Bibliotheka Edizioni
Pubblicato:
11/12/2018
Isbn o codice id
9788869345029

Descrizione

Caso raro nel panorama politico italiano, da sempre colpevolmente provinciale, Pietro Nenni si caratterizzò, sin dalla partecipazione alla guerra civile spagnola, per l'intensa attività internazionale, prima come leader del movimento socialista internazionale, poi come statista. La vocazione agli affari internazionali lo porterà, tra l'altro, a reggere per due volte il ministero degli Affari Esteri, l'ultima tra il 1968 e il 1969. Il libro, curato da Luigi Troiani, professore incaricato di Relazioni Internazionali, grazie al contributo di ricercatori, accademici, dirigenti socialisti che accompagnarono o proseguirono la milizia politica di Nenni, analizza in profondità l'influenza che quell'azione ebbe sul sistema internazionale, in particolare dal dopoguerra agli anni settanta. Di rilievo specifico le scelte compiute dal grande leader socialista nei confronti della Cina Popolare, attraverso un sottile gioco diplomatico che puntava al riconoscimento di Pechino e all'elevazione del popolo cinese a un ruolo leader. Con lungimiranza, Nenni sapeva che il mondo sarebbe tornato al gioco multipolare e, per togliere spazio alle pretese egemoniche del duopolio Mosca-Washington, lavorava per un sistema multipolare che restituisse all'Europa l'autonomia perduta nel disastro scatenato dai suoi nazionalismi e fascismi (aveva come consigliere Altiero Spinelli), e alla Cina la capacità di essere parte attiva nel nuovo assetto di potere sistemico. La capacità di visione e la coerenza del disegno, fanno di Nenni uno dei maestri dai quali apprendere come evitare i disastri che nazional-populismi e sovranismi, con l'arroganza e l'intolleranza che li caratterizzano, stanno promettendo al mondo dei nostri giorni.