Torna indietro

La repubblica delle camicie nere. I combattenti, i politici, gli amministratori, i socializzatori

La repubblica delle camicie nere. I combattenti, i politici, gli amministratori, i socializzatori
15,20 -5%   16,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 23 maggio. 

30 punti carta PAYBACK
Tascabile:
519 Pagine
Editore:
Garzanti Libri
Pubblicato:
01/09/2010
Isbn o codice id
9788811694175

Descrizione

Dopo l'8 settembre 1943, numerosi italiani restarono "fedeli" a Benito Mussolini e aderirono alla Repubblica di Salò. Attraverso una robusta base documentaria e raccontando personaggi ed episodi di un'epoca sanguinosa, Luigi Canapini analizza i diversi aspetti di quell'esperienza. A seguire Mussolini non furono solo coloro che volevano continuare a combattere con i tedeschi, ma anche un ceto politico e amministrativo che voleva dare continuità al regime e chi credeva di ritrovare gli ideali "socialisti" del primo fascismo. C'erano elementi conservatori o reazionari e razzisti, e componenti tecnocratiche o sindacaliste, tutte ugualmente ispirate a un rinnovamento corporativo. Queste contradditorie aspirazioni trovarono un tragico punto di convergenza nel "prigioniero del lago", un Mussolini sospeso tra le glorie e gli ideali del passato e lo smarrimento davanti al presagio della fine.