Torna indietro

Un santo per ogni campanile. Il culto dei santi patroni in Abruzzo. 5: I taumaturghi. Due predicatori dell'osservanza. Tre santi della controriforma

Un santo per ogni campanile. Il culto dei santi patroni in Abruzzo. 5: I taumaturghi. Due predicatori dell'osservanza. Tre santi della controriforma
14,25 -5%   15,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 6 agosto. 

28 punti carta PAYBACK
Brossura:
286 Pagine
Editore:
Menabò
Pubblicato:
15/11/2018
Isbn o codice id
9788831922111

Descrizione

C'è stato un tempo in cui il santo patrono ha costituito il nucleo aggregante della identità municipale, assorbendo miti antecedenti e segnando profondamente la cultura antropologica dei luoghi. 305 comuni in Abruzzo si dividono 173 santi patroni. L'autrice si è avvicinata alla materia utilizzando gli strumenti delle discipline antropologiche e rispettando le tradizioni religiose locali senza interrogarsi sulla veridicità dei racconti miracolosi peraltro ricercati con attenzione filologica, ma considerando la realtà storica delle devozione popolare. Sono nati così 5 volumi in cui alla scheda agiografica di ogni santo seguono le origini storiche e sociali della devozione, la illustrazione architettonica e artistica della chiesa dedicata al culto, le date e la descrizione della festa.Nel V e ultimo volume sono studiate in particolare le figure di Antonio da Padova, e Rocco pellegrino e taumaturgo che 15 comuni abruzzesi hanno scelto come defensor civitatis. Interessanti anche le storie di Pasquale Baylon, Vincent Ferrer e Filippo Neri.