Torna indietro

Il sig. Rossi e la Costituzione. Con DVD

Il sig. Rossi e la Costituzione. Con DVD
8,77 -55%   19,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 27 agosto. 

18 punti carta PAYBACK
Tascabile:
167 Pagine
Editore:
Bur Biblioteca Univ. Rizzoli
Pubblicato:
01/01/2006
Isbn o codice id
9788817009379

Descrizione

"Oggi tutti ci rendiamo conto che un uomo politico può raccogliere più consensi quando va in un talk show e fa, diciamo così, un monologo. A volte una battuta detta al momento giusto nel programma giusto sposta più voti di un progetto politico, di un contenuto serio. Allora per mantenere la società in equilibrio, ecco che i comici hanno cominciato a occuparsi delle cose di cui i politici non si occupano più. Vado in giro e ne parlo. Nel caso dei politici, questo tipo di tournée si chiama campagna elettorale: ora la fanno in pullman, in camion, in bicicletta, sulle navi da crociera... Io vado a piedi, per sentire i problemi della gente, quindi potrei essere accusato di vagabondaggio..." (Paolo Rossi)
La visione del filmato, così come la lettura del libro, va condotta con cautela: è riservata ad adulti che abbiano superato tutti i test di affidabilità politica del nostro beneamato Ministero per l'Ordine e la Pacificazione.
Il libro. "Una sana e robusta Costituzione": I verbali non autorizzati dell'interrogatorio di Paolo Rossi di fronte alla Commissione per le Attività Anticostituzionali. "Costituzione e democrazia. Poco più che un'introduzione..." di Livio Pepino. Il testo originario della parte II della Costituzione italiana con gli articoli modificati a confronto. "Penso che un libro di regole possa essere cambiato, ma sono altrettanto convinto che servano delle regole. E questo libro delle regole deve essere scritto e redatto nell'interesse di tutti. Quando viene stravolto e modificato per garantire gli interessi di uno o della cricca di quell'uno, diventa un problema, perché si viene a creare un'assenza di regole. Facciamo un esempio: se noi ammettiamo, come ammettiamo, che ci sono le tabelline e io dico 2+1 fa 3, nessuno può domandarmi perché, perché 2+1 fa 3, perché ci sono delle regole e queste sono le tabelline. Ma se non ci sono più le tabelline, se mi dici che 2+2 fa 4, io posso dirti 'Ma per me fa 5' e un altro può dirmi che fa 1. Questa non è quella che io chiamo libertà, che venga fatta con i numeri, con le parole, con le azioni, con le leggi o quant'altro: questo vuol dire non avere riferimenti. E allora si può dire tutto e il contrario di tutto, è vero: ma questo è patrimonio del comico."
Il DVD. La ripresa dello spettacolo di Paolo Rossi "Il signor Rossi e la Costituzione", registrato dal vivo il 22-23 aprile 2003 al Teatro degli Animosi di Carrara. "Insisto a dire che io non ho fatto uno spettacolo giuridico, un'opera di genere teatral-giuridico, ma ho fatto uno spettacolo che più che un genere teatrale è un genere di conforto. 'Genere di conforto' significa portar da mangiare a chi è bloccato in autostrada, perché magari è nevicato. 'Genere di conforto' significa portar da mangiare a una festa. Il genere di conforto serve comunque a tener alti lo spirito e il morale. In realtà "Il signor Rossi e la Costituzione" ha fatto da traino a manifestazioni ben più serie, che hanno accompagnato la tournée in maniera collaterale: a volte abbiamo fatto due o tre repliche al giorno, perché alla mattina eravamo in una scuola, dove si affrontava il tema in un certo tono, alla sera eravamo in un teatro e lo si affrontava in maniera più divertente, e poi nel dopo-spettacolo andavamo a una manifestazione in cui se ne parlava di nuovo in maniera più approfondita."