Torna indietro

La sindrome delle molestie assillanti (stalking)

La sindrome delle molestie assillanti (stalking)
22,80 -5%   24,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 5 luglio. 

46 punti carta PAYBACK
Brossura:
197 Pagine
Editore:
Bollati Boringhieri
Pubblicato:
01/01/2003
Isbn o codice id
9788833957104

Descrizione

Il tema delle continue molestie dirette a un soggetto che, turbato e impotente, le subisce sembra allargarsi sempre di più ad aree della vita sociale non direttamente di competenza psichiatrica: il partner rifiutato che non accetta la separazione; l'individuo isolato e sprovveduto che aspira ostinatamente a un legame d'intimità; il soggetto che "si dedica" a qualcuno da cui ritiene di aver ricevuto un torto. Negli ultimi anni i media e la letteratura scientifica hanno proposto una rilettura di queste differenti costellazioni comportamentali mettendo in primo piano una sorta di denominatore comune, costituito dalla presenza, nelle "molestie assillanti" (o comportamenti di stalking), di intrusività, varietà e continuità.
Il concetto riunifica in un'unica categoria gruppi di azioni note e già descritte come parti di condotte devianti più complesse (vedi l'erotomania o le molestie sessuali), ma anche atteggiamenti e gesti in passato tollerati o solo lievemente sanzionati, il cui significativo incremento di frequenza pare connesso anche a particolari cambiamenti della società contemporanea: la crisi dell'indissolubilità del matrimonio; le modificazioni dei rituali di corteggiamento; il fenomeno del divismo; gli sviluppi della tecnologia della comunicazione; l'ambiguo e paradossale concetto di privacy. Se si tiene conto della coppia molestatore-vittima, le molestie assillanti si configurano come una vera e propria patologia della comunicazione e della relazione. Il libro presenta l'argomento in maniera esaustiva avvalendosi di contributi internazionali e multidisciplinari.
Le traduzioni dall'inglese dei capitoli 1-4 sono di Matteo Curci.