Torna indietro

Una storia della filosofia. Genealogia del pensiero postmetafisico. Dal pensiero mitico all'età assiale

Una storia della filosofia. Genealogia del pensiero postmetafisico. Dal pensiero mitico all'età assiale
34,20 -5%   36,00 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 2 novembre. 

68 punti carta PAYBACK
Libro:
496 Pagine
Editore:
Feltrinelli
Pubblicato:
30/10/2022
Isbn o codice id
9788807105678

Descrizione

Fede e sapere. In mezzo scorre tutta la nostra storia. Che inizia nel mito, in Grecia. Poi, con la nascita del platonismo cristiano nell'Impero romano, il pensiero greco è stato ereditato e plasmato dalla discussione su fede e conoscenza. E qui l'origine del pensiero post-metafisico. Da qui il racconto della sua genealogia deve cominciare. In quel momento epocale la filosofia si è appropriata dei contenuti essenziali delle tradizioni religiose per trasformarsi in un sapere capace di fondamento. Il pensiero laico che è venuto dopo Kant e Hegel deve a questa osmosi l'idea della libertà razionale, insieme a tutti i concetti fondamentali della filosofia pratica che si accompagnano a questa idea di libertà e ci riguardano da vicino, ancora oggi. La storia della filosofia che Jurgen Habermas racconta è un corpo a corpo che dura millenni. Anche se questa è una storia epica, non racconta nessun destino: la filosofia, se contemplata lungo l'arco temporale di tutta la sua esistenza, è una successione irregolare di processi di comprensione che nascono in modo contingente. Questa genealogia esplora tali contingenze, una dopo l'altra, e ricostruisce la strada lunghissima che giunge fino a noi. L'indagine sulle contingenze che muovono il pensiero rivela una necessità tutta umana: la necessità di un concetto globale di ragione. E il momento per la filosofia di guardare se stessa. Una storia della filosofia, scrive Habermas, oggi deve rispondere a questa domanda: "Che cosa significa per noi l'espansione della conoscenza scientifica del mondo? Per noi come esseri umani, come abitanti di questo tempo e come individui".