Torna indietro

L'uso dei saperi. Lavoro, valore e critica dell'accademia

L'uso dei saperi. Lavoro, valore e critica dell'accademia
13,30 -5%   14,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 27 maggio. 

27 punti carta PAYBACK
Brossura:
131 Pagine
Editore:
Ombre Corte
Pubblicato:
26/09/2019
Isbn o codice id
9788869481239

Descrizione

La conoscenza è diventata risorsa centrale nell'attuale processo produttivo e, allo stesso tempo, una merce che può essere usata, ma non consumata. Infrange il principio di scarsità su cui si regge l'economia politica. In questo scenario, più si cerca di capire il funzionamento dell'università, più ci si addentra in un campo paradossale, spesso oggetto di sbadata esaltazione o di frettoloso discredito. Nel brusio della metamorfosi del lavoro, alla progressiva intellettualizzazione della "fanteria leggera del capitale", non corrisponde un generale aumento del benessere economico e sociale, ma la sua diminuzione. L'uso dei saperi riformula le condizioni tanto sociali che epistemologiche dell'educazione e del fare ricerca con la certezza che oggi sia tutto da dire altrimenti, da orchestrare per altri strumenti, da riscrivere. Un libro per battersi contro le immunità intellettuali. Per imparare a essere artigiani del sapere. Prefazione di Stefano Harney. Postfazione di Jon Solomon.