Torna indietro

Il valore delle cose e le illusioni del capitalismo

Il valore delle cose e le illusioni del capitalismo
9,02 -5%   9,50 

Ordina ora per riceverlo mercoledì 20 ottobre. 

18 punti carta PAYBACK
Tascabile:
236 Pagine
Editore:
Feltrinelli
Pubblicato:
04/10/2018
Isbn o codice id
9788807891540

Descrizione

Ogni volta che compriamo una banana, il 45% di ciò che paghiamo va al rivenditore, il 18% all'importatore, il 19% è assorbito dai costi di trasporto, mentre alla compagnia che controlla la piantagione spetta circa il 15%. Al contadino resta meno del 3%. Evidentemente, c'è qualcosa che non va in un modello così iniquo di distribuzione, che non riguarda peraltro solo i beni alimentari. Il prezzo da noi pagato per ogni cosa, dal cibo ai beni di consumo, è sistematicamente distorto. Il mercato non riesce a valutare con equità il valore del lavoro, i bisogni delle persone, le necessità delle generazioni future. E quando i prezzi sono ancorati al nulla anziché ai valori reali siamo di fronte a un baratro. Oggi è più che mai necessario tornare alla radice dei problemi. E questo l'obiettivo del lavoro di Raj Patel: un'indagine stringente che fornisce gli strumenti per riflettere in modo nuovo sul mondo, sul valore delle cose, sul senso di ciò che facciamo. Dopo i recenti crolli finanziari è necessario tornare ai fondamentali dell'economia. E giusto ciò che paghiamo quando compriamo qualcosa? Qual è il reale valore delle cose? Quanto vale veramente il nostro lavoro?