Torna indietro

Il valore di tutto. Chi lo produce e chi lo sottrae nell'economia globale

Il valore di tutto. Chi lo produce e chi lo sottrae nell'economia globale
19,00 -5%   20,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 17 luglio. 

38 punti carta PAYBACK
Brossura:
382 Pagine
Editore:
Laterza
Pubblicato:
15/11/2018
Isbn o codice id
9788858127841

Descrizione

Al cuore della crisi economica e finanziaria degli ultimi anni c'è un problema evidente: nel moderno capitalismo l'estrazione del valore, ovvero la raccolta dei profitti - dai dividendi degli azionisti ai bonus dei banchieri - è ricompensata assai meglio della creazione effettiva di valore. Oggi scambiamo chi raccoglie i profitti con chi effettivamente crea valore, chi guadagna con chi produce. Quel concetto di valore così centrale nella storia del pensiero economico - basti pensare alle riflessioni di Ricardo, Marx, Schumpeter e Keynes - oggi è misconosciuto o distorto tanto nella teoria quanto nella prassi. Se vogliamo riformare il capitalismo dobbiamo porci una serie di domande radicali: da dove viene la ricchezza? Chi crea il valore? Chi lo estrae? Chi lo sottrae? Solo rispondendo a queste domande possiamo sostituire l'attuale sistema capitalistico di tipo parassitario con un capitalismo più sostenibile, più interdipendente: un sistema che funzioni per tutti.