Torna indietro

La vita a termine. Il pensiero del conflitto tra logica e tempo

La vita a termine. Il pensiero del conflitto tra logica e tempo
13,30 -5%   14,00 

Ordina ora per riceverlo venerdì 29 gennaio. 

27 punti carta PAYBACK
Brossura:
111 Pagine
Editore:
Marsilio
Pubblicato:
01/01/2007
Isbn o codice id
9788831793025

Descrizione

"La morte rivela il nulla che era la vita": così Pirandello. Di contro, lo spirito religioso afferma che è la morte ad essere un nulla. La percezione che quella dell'uomo sia una "vita a termine" appare in genere come una contraddizione da sciogliere, anzi l'ossimoro originario. La religione e il pensiero nichilista sono, su versanti opposti, tentativi di superarla, negando la realtà di uno dei due termini e riconducendo così la contraddizione a semplice opposizione. Ma né la vita né la morte si lasciano facilmente esorcizzare, riaffermando la propria inquietante identità. Ne è prova l'articolarsi dell'esperienza in due regioni complementari: da una parte, la logica, che si fonda sulla negazione della contraddizione e tenta di pensare alla vita come a un cristallo privo di movimento; dall'altra il tempo, che della contraddizione invece si nutre, guardando al movimento come al perpetuo svanire di fantasmi. Questo libro è il tentativo di verificare la presenza di uno spazio radicale che apre un varco tra religione e nichilismo, tra logica e tempo, tra eternità e contingenza.