Torna indietro

La voce scomoda della libertà. Una storia partigiana

La voce scomoda della libertà. Una storia partigiana
15,75 -10%   17,50 

Ordina ora per riceverlo lunedì 9 settembre. 

32 punti carta PAYBACK
Libro:
308 Pagine
Editore:
Del Bucchia
Pubblicato:
12/10/2018
Isbn o codice id
9788847109575

Descrizione

E l'estate del 1943 e, dopo lo sbarco in Sicilia degli anglo-americani, le truppe tedesche hanno iniziato a posizionarsi sul territorio italiano in vista di una possibile defezione dell'alleato. Marco - un giovane di Castelvecchio in apprensione per una probabile imminente chiamata alle armi - con i compagni di studi dell'università di Pisa si reca spesso al circolo del paese per ascoltare Radio Londra e tenersi così informato sulle evoluzioni delle vicende belliche. Andare al fronte per uccidere (e rischiare di essere uccisi) o darsi alla macchia? Nessuna delle due alternative sembra addicersi al suo modo di essere. Poco importa: non sempre infatti si è padroni di scegliere il proprio destino che sovente, guidato apparentemente da pura fatalità, finisce per divenire l'unica via per il futuro.