Torna indietro

La vulnerabilità come metodo. Percorsi di ricerca tra pensiero politico, diritto ed etica

La vulnerabilità come metodo. Percorsi di ricerca tra pensiero politico, diritto ed etica
19,00

Ordina ora per riceverlo giovedì 23 luglio. 

38 punti carta PAYBACK
Brossura:
172 Pagine
Editore:
Carocci
Pubblicato:
28/05/2020
Isbn o codice id
9788829000050

Descrizione

Che cosa significa riposizionare la vulnerabilità al centro del pensiero politico, giuridico e bioetico occidentale? Quali ricadute ne derivano in termini teorico-concettuali, ad esempio in relazione ai concetti di sicurezza e di autonomia? Quali sono le conseguenze in termini di presa in carico dei soggetti vulnerabili, in particolare in ambito migratorio e nelle relazioni di cura? Attraverso un'indagine interdisciplinare, articolata in una parte teorico-dottrinale e in una empirica, il volume prende in esame i concetti, le norme e le pratiche interessate dal potenziale trasformativo della vulnerabilità, nonché i rischi e i limiti connessi all'impiego di tale prospettiva, con lo scopo di favorire lo sviluppo di percorsi di ricerca tesi a definire il portato della vulnerabilità come metodo, tanto in senso critico e decostruttivo, quanto in senso normativo e propositivo.