Torna indietro

La diseguaglianza sociale. L'umile stato dei poveri privi dei propri diritti

La diseguaglianza sociale. L'umile stato dei poveri privi dei propri diritti
14,25 -5%   15,00 

Ordina ora per riceverlo lunedì 2 novembre. 

28 punti carta PAYBACK
Rilegato:
168 Pagine
Editore:
Il Convivio
Pubblicato:
10/07/2018
Isbn o codice id
9788832741674

Descrizione

"La diseguaglianza sociale" di Francesco Altea è un saggio che affonda nelle radici del malessere contemporaneo, facendo emergere con i dovuti dati scientifici (e statistici), nonché con solide riflessioni giuridiche e filosofiche, il disagio in cui è costretta a vivere buona parte della popolazione italiana. Una prima questione riguarda l'insufficienza legislativa e giudiziaria, poiché, da parte dei giudici, vi è un eccesso di libera interpretazione delle leggi, le quali, a loro volta, sono spesso contraddittorie e danno poco a molti e molto a pochi. Si tratta, dunque, di una discrepanza che mina le fondamenta stesse della democrazia, persino snaturando il valore della costituzione. Altea si schiera apertamente a favore di una possibile giustizia sociale ed economica che garantisca, sempre nel rispetto dell'etica e della morale, i più poveri, coloro i quali non riescono, e di giorno in giorno ne aumentano i casi, a sopperire neanche alle proprie necessità quotidiane.